Introduzione ai Feuilleton di SP

Sono testi scritti di getto, in reazione alla lettura abbagliante de I migranti di W. G. Sebald, una notte in treno, fra la Germania e l’Italia. Aggiungere le immagini richiede tempo ma lo farò stvb; mi sembra però che possano essere letti anche senza. Oggi farei delle correzioni, ma non ne cambierei lo stile generale, forse un giorno lo farò.

This entry was posted in TESTI NARRATIVI and tagged . Bookmark the permalink. Both comments and trackbacks are currently closed.